I consigli dell’estate

I consigli dell’estate

Siamo nel pieno della bella stagione e può essere utile seguire alcune indicazioni specifiche per questa stagione.

Ecco qui a voi i miei consigli per godere l’estate in salute e benessere:

  • Bere ed idratarsi è fondamentale per recuperare i liquidi persi con la sudorazione ed evaporazione. La regola degli 8 bicchieri di acqua al giorno può essere molto utile per avere uno strumento di misurazione comodo e pratico. Chi ha difficoltà a bere perché poco abituato oppure perché non risente dell’esigenza di bere, può approfittare dell’aggiunta del succo di limone oppure per le donne può essere molto utile anche l’utilizzo dei frutti rossi, che sono fantastici per la circolazione e per alleggerire le gambe.
    Per chi soffre di pressione bassa e fa uso di prodotti drenanti, consiglio di fare molta attenzione e di non abusarne. Questi prodotti hanno infatti la conseguenza di abbassare la pressione, per cui si rischia di collassare.
    Anche per gli sportivi le indicazioni sull’idratazione sono fondamentali, perché durante il periodo estivo hanno maggior bisogno di acqua e sali minerali.

 

  • Moderare il consumo di piatti elaborati e ricchi di grassi. Con il caldo, l’organismo consuma meno energia. È consigliabile, quindi, moderare l’apporto calorico, preferendo una cottura in grado di mantenere inalterato l’apporto di minerali e vitamine, diminuendo anche la quantità di sale da aggiungere durante la preparazione. Condire con olio d’oliva a crudo.

 

  • L’estate è il tempo per eccellenza delle insalatone ma non dobbiamo neppure mischiare troppe proteine, altrimenti il corpo si affatica e prolunga i tempi della digestione. La protagonista principale è la verdura, ricca di fibre ed acqua, abbinata ad una buona proteina (come il pesce, sia azzurro che a polpa bianca, la carne bianca, le uova sode, il formaggio e perché no i legumi) e ad una fonte di grassi (olio extravergine d’oliva, frutta a guscio oppure avocado). Se poi si vuole abbinare un carboidrato complesso, ecco che si ottiene un perfetto piatto unico.

 

  • Per chi ama il gelato e vuole concederselo una volta a settimana a pranzo, sarebbe necessario abbinarlo ad una verdura.

 

  • Sì alla frutta, ma sempre con moderazione. La frutta estiva è tendenzialmente più zuccherina ed acquosa di quella invernale, ed essendo davvero molto buona a volte rischiamo di esagerare, pensando che mangiare per tanti giorni consecutivi grandi quantità di frutta sia una buona idea, anche per perdere qualche kg. Invece non è così perché la frutta genera degli importanti picchi glicemici. Molto spesso poi crea gonfiore nel basso addome, poiché gli zuccheri semplici spingono il processo fermentativo.

 

  • Variare gli alimenti… anche nei colori. Il colore degli alimenti è dato dalle sostanze ad azione antiossidante (vitamine, polifenoli, ecc) che proteggono il nostro corpo dallo stress ossidativo e dall’eccesso dei radicali liberi: più si variano i colori e più completa è la loro assunzione.

 

  • Rispettare le corrette modalità di conservazione degli alimenti. Mantenere la catena del freddo per gli alimenti che lo richiedono (borsa termica per il pic-nic). Ricordare inoltre che i cibi conservati per tempi prolungati in frigorifero rischiano un deterioramento delle proprietà nutrizionali e/o una contaminazione da microrganismi.

 

  • Di solito d’estate è più frequente fare dei pasti fuori casa. In questo caso è sempre fondamentale evitare di sovraccaricare il corpo nell’altro pasto della giornata e quindi compensare.

 

  • E’ importante proseguire l’attività fisica e approfittare della frescura serale per fare una passeggiatina dopo cena. In questo modo si favorisce il processo digestivo e si evita di andare a dormire con la cena ancora completamente sullo stomaco, soprattutto perché nel periodo estivo, grazie alle giornate più lunghe, si ha la tendenza a cenare più tardi rispetto al periodo invernale.

… e buona estate a tutti!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

WhatsApp chat